Banche

Incontri piano industriale

Gruppo Bper –Modena 15-16- 17 ottobre 2019

PIANO INDUSTRIALE BPER : assunzioni e territori

Gentili colleghe e colleghi,

anche durante la scorsa settimana a Modena è proseguita la trattativa per regolamentare gli argomenti di Piano industriale.

Restano ancora da superare divergenze sul tema delle assunzioni e dei territori, un binomio che rende difficile proseguire in serenità nel confronto.

Il tavolo sindacale ha ribadito quanto sia difficile lavorare a questo Accordo nella incertezza dei risultati in termini di adesioni agli esodi ed ai pensionamenti.

A tutt’oggi, tra l’altro, non tutti i colleghi che attendono di sapere se avranno la possibilità di accedere volontariamente al pensionamento o all’esodo, hanno ricevuto il richiesto Ecocert.

Il giudizio del Sindacato è che spostare massivamente lavorazioni in questo momento sia poco lungimirante e rischierebbe di essere un boomerang per il Gruppo stesso.

Siamo consapevoli che l’ormai imminente fusione di Unipol Banca determina la necessità di creare lavoro, in particolare nel perimetro bolognese, ma abbiamo anche la certezza che lo si possa fare serenamente e senza determinare strappi con i territori, in una azienda che nasce dalla fusione di Banche locali e che di territorialità ha fatto il suo vessillo sino alla trasformazione in Spa.

In questa 3 giorni le delegazioni sindacali hanno lavorato alla ricerca di una mediazioni tra le diverse sensibilità presenti nel Gruppo, per formulare all'azienda una proposta con un equilibrio complessivo tra lavorazioni, territori e prospettive occupazionali.

Il nostro lavoro è stato proposto dai Segretari Nazionali presenti, (per la Fabi Mattia Pari) che all’azienda hanno dichiarato a chiare lettere che senza la soluzione del nodo delle assunzioni, a nostro avviso ancora insufficienti, non è possibile trovare un accordo.

Il principio da onorare sarà quello per cui nei territori da cui maggiormente usciranno i lavoratori per pensionamenti e prepensionamenti andranno concentrate proporzionalmente le assunzioni.

E inevitabilmente questa nostra posizione impone che l’Azienda cambi il progetto di Moving di lavorazioni tra i territori.

Già domani, martedì 22 ottobre riprenderemo il confronto, anche nella consapevolezza delle nubi pesanti che si affollano sull’orizzonte dello scenario sindacale nella trattativa contemporanea di rinnovo del CCNL.

Con grande impegno quindi saremo tutti nuovamente impegnati, in un confronto non facile di cui vi terremo per tempo aggiornati.

La Segreteria di Gruppo Bper

September 2021
Mo Tu We Th Fr Sa Su
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 1 2 3